Donazioni

Ogni donazione, grande o piccola, permette di sostenere i nostri progetti di inclusione sociale.
Per effettuare una donazione puoi scegliere una delle modalità di seguito proposte:

  • Bonifico su conto corrente bancario

IBAN: IT94X 08904 62190 007000011612 (Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi)
intestato a Terra Fertile Società Cooperativa Sociale ONLUS

  • Assegno bancario non trasferibile

da consegnare brevi manu o da inviare in busta chiusa a Terra Fertile Società Cooperativa Sociale ONLUS, via della  Seta, 23/4 –31029 – Vittorio Veneto (TV)

  • Donazioni online

Attraverso il circuito sicuro PAYPAL. E’ sufficiente cliccare nell’apposito pulsante posto qui sotto per essere reindirizzati sulla pagina per la donazione online.




  • DONAZIONI PER RICORRENZE

    Puoi scegliere di festeggiare una ricorrenza importante della tua vita compiendo un gesto concreto che resterà impresso per sempre nel ricordo di quella giornata.

    In occasione di matrimoni, battesimi, comunioni, lauree e anniversari, una tua donazione potrà anche essere accompagnata dalle nostre bomboniere solidali: veri prodotti artigianali a testimonianza della tua donazione e del tuo impegno a favore di TERRA FERTILE per i tuoi parenti e amici. Contribuirai così attivamente a far conoscere loro i nostri progetti sociali.

    Puoi scegliere di personalizzare bomboniere e confetti. Per informazioni scrivi una mail a: info@terrafertile.org e sarai subito contattato. Oppure dai un’occhiata alla nostra galleria.

     

  • DONAZIONI TESTAMENTARIE E LASCITI

    Lascia un segno indelebile. Disponi un lascito testamentario a favore di TERRA FERTILE.

    Un tuo lascito, piccolo o grande, è un atto concreto per le persone in difficoltà che la Cooperativa si impegna a sostenere e aiutare, ad esempio accompagnandole in percorsi di autonomia e  supportandole nell’inserimento lavorativo o strutturando interventi di risposta ai nuovi bisogni emergenti.

    Il lascito testamentario è la formula più classica per lasciare in eredità parte o tutti i propri beni a qualcuno.

     

    Perché e come fare testamento

    Il testamento è l’unico strumento che ci permette, in vita, di scegliere a chi affidare i nostri beni. Fare testamento, ci consente di:

    • tutelare gli eredi legittimi: il coniuge, i figli o, in assenza di questi, i nostri genitori a cui spetta, per legge, una parte del patrimonio;
    • destinare parte dei nostri beni a enti che non abbiano scopo di lucro e che tutelino i bisogni delle persone più fragili, come la nostra cooperativa.

    Scrivere un testamento è facile. Se si articolano in modo chiaro le proprie volontà, l’atto non è complesso e richiede soltanto il rispetto di alcune indicazioni fornite dalla legge.

    Per fare testamento è sempre consigliabile avvalersi di un notaio, che metterà a disposizione la sua professionalità e garantirà la custodia dell’atto.

    Chiunque abbia compiuto la maggiore età e sia capace di intendere e di volere potrà fare testamento. Chi ha problemi fisici e non è in grado di firmare può fare testamento dettando a un notaio (alla presenza di due testimoni) le proprie volontà. È sempre possibile, modificare le proprie volontà scegliendo di revocare le precedenti disposizioni testamentarie.

    Il lascito testamentario a un’organizzazione riconosciuta ONLUS è esente da imposta di successione.

 

AGEVOLAZIONI FISCALI

TERRA FERTILE Società Cooperativa Sociale è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) riconosciuta di diritto dal 26/10/1995.

L’essere ONLUS, oltre a qualificare il proprio operato nell’area delle attività socialmente utili, permette ai donatori di beneficiare delle agevolazioni fiscali.

In base all’art.83 del Codice del Terzo settore una persona fisica può:

  • detrarre (abbattere l’imposta lorda): è previsto un risparmio d’imposta pari al 30% dell’erogazione in denaro o in natura effettuata da persone fisiche nei confronti di un ETS (Ente del Terzo Settore), su una donazione massima di 30.000 euro in ciascun periodo d’imposta. Esempio: sulla donazione massima di 30.000 euro si avrà un risparmio d’imposta di 9.000 euro;

oppure

  • dedurre (abbattere il reddito complessivo del soggetto erogante): le erogazioni in denaro o in natura effettuate da persone fisiche nei confronti di un Ente del Terzo Settore sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nei limiti del 10% del reddito dichiarato. Le due agevolazioni sono alternative e non cumulabili fra loro né con altre agevolazioni fiscali previste sulle stesse erogazioni.

 

Un’impresa può:

  • dedurre (abbattere il reddito complessivo del soggetto erogante): le erogazioni in denaro o in natura effettuate da enti e società nei confronti di un Ente del Terzo Settore sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nei limiti del 10% del reddito dichiarato. Esempio: se una S.r.l. con reddito complessivo di 800.000 euro fa un’erogazione di 80.000 euro a favore di un ETS questa è interamente deducibile (poiché il 10% di 800.000 euro è proprio 80.000 euro).

Per usufruire delle agevolazioni fiscali la donazione non potrà essere effettuata in contanti ma solo tramite bonifico, assegno, conto corrente postale oppure on-line.
È importante pertanto conservare:

  •     la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
  •     l’estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito;
  •     l’estratto conto del proprio conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico.

Per maggiori informazioni telefonate al numero 0438 501744 o scrivete a info@terrafertile.org

Grazie!